fbpx
Categorie
Senza categoria

Mercedes smetterà di vendere veicoli a combustione entro la fine del 2030

Mercedes smetterà di vendere veicoli a combustione entro la fine del 2030

Mercedes propone attualmente già una serie di veicoli elettrici appartenenti alla gamma EQ fra cui EQA, EQB, EQC, EQV ed EQS. Con questi modelli, la casa automobilistica tedesca è in grado di ricoprire praticamente qualsiasi segmento. Inoltre, fra qualche mese si unirà presto al gruppo la EQE (la versione full electric della Classe E) e le varianti SUV di EQS ed EQE.

Insomma, la creazione di una gamma completa di EQ, che offre alternative 100% elettriche ai modelli tradizionali, si trova già a buon punto. Questo significa che il marchio di Daimler raggiungerà il suo obiettivo di vendere solo veicoli elettrici entro il 2030. Inoltre, prevede di accelerare il passaggio dai motori a combustione interna a quelli elettrici, secondo le dichiarazioni rilasciate da un dirigente di Mercedes alla rivista tedesca Automobilwoche.

Mercedes: la casa tedesca si concentrerà sempre di più sui veicoli elettrici

La fonte afferma che la casa automobilistica tedesca annuncerà presto l’introduzione di nuove piattaforme sviluppate appositamente per i suoi veicoli elettrici. Queste dovrebbero essere implementate nel 2024 assieme a un sistema operativo proprietario che potrebbe sostituire l’attuale MBUX. Per ora, questo è conosciuto con il nome di MB.OS.

La Stella di Stoccarda ha già ampiamente abbracciato l’elettrificazione, offrendo non solo modelli elettrici, ma anche diversi veicoli ibridi plug-in. Tuttavia, questi potrebbero essere eliminati dalla gamma entro il 2030 visto che dopo quest’anno il produttore di auto non vuole avere nessun veicolo con motore endotermico nella sua gamma.

Quasi sicuramente, però, il passaggio all’elettrico non avverrà in tutto il mondo. Mentre potrebbe raggiungere il suo obiettivo di vendere solo EV dopo il 2030 in Europa e Nord America, potrebbe prolungare la transizione in altri mercati in cui i consumatori cercano ancora veicoli a benzina e diesel.

Ad esempio, Audi ha recentemente annunciato che smetterà di sviluppare nuovi propulsori a combustione interna dopo il 2026 e che cesserà di vendere modelli di questo tipo dopo il 2033. Tuttavia, ha specificato che venderà ancora veicoli ICE in Cina e forse in altri mercati dopo il 2033. Dunque, Mercedes potrebbe seguire una strategia simile.

Categorie
Senza categoria

Mercedes-AMG EQE: debutto ufficiale per la berlina elettrica ad alte prestazioni

Mercedes-AMG EQE: debutto ufficiale per la berlina elettrica ad alte prestazioni

Mercedes svela in via ufficiale la nuova Mercedes-AMG EQE. La nuova berlina elettrica sportiva di AMG, evoluzione diretta della Mercedes EQE presentata lo scorso mese di settembre, arriverà sul mercato in due varianti caratterizzate da un elevato livello di performance ottenuto esclusivamente in modalità a zero emissioni. La nuova elettrica tedesca non scende a compromessi e punta ad offrire il massimo della sportività, posizionandosi accanto alla sorella maggiore Mercedes-AMG EQS.

La nuova Mercedes-AMG EQE è ufficiale ed arriverà in due varianti

Mercedes-AMG ha anticipato l’arrivo di due varianti per la sua berlina sportiva. In arrivo ci sono la AMG EQE 43 4MATIC e la AMG EQE 53 4MATIC+. Il modello base può contare su 476 CV e 858 Nm di coppia motrice ed è in grado di raggiungere una velocità massima di 210 km/h con uno scatto 0-100 km/h completato in 4.2 secondi.

Per quanto riguarda la versione top, la EQE 53, la potenza massima sale a 626 CV con 950 Nm di coppia motrice. La velocità massima è di 220 km/h e lo 0-100 km/h è di 3.5 secondi. Con il pacchetto Dynamic Plus è possibile spingere la versione 53 fino a 687 CV e 1000 Nm con una velocità massima di 240 km/h e uno 0-100 km/h completato in 3.3 secondi (è più rapida di 0.1 secondi rispetto alla EQS 53 di AMG).

Per entrambe le versioni c’ un pacco batterie da 90.6 kWh. L’autonomia (i dati sono preliminari) varia tra 462 e 533 chilometri per la 43 e tra 444 e 518 chilometri per la 53. Sulle batterie è prevista una garanzia di dieci anni o 250 mila km. La ricarica può avvenire tramite colonnine rapide a 170 kW (bastano 15 minuti per 180 chilometri di autonomia) mentre la ricarica tramite wallbox raggiunge gli 11 kW.

Philipp Schiemer, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Mercedes-AMG GmbH, sottolinea: “EQE 43 4MATIC è il modello d’ingresso nella Driving Performance elettrica di Mercedes-AMG. EQE 53 4MATIC+ punta invece a incrementare ulteriormente la sportività e la dinamica di marcia. Quindi il nostro futuro della Driving Performance non è ancora giunto al termine: ai modelli ibridi ad alte prestazioni e alle versioni AMG completamente elettriche basate su EVA2 seguiranno in un futuro non troppo lontano vetture elettriche AMG indipendenti”.

Categorie
Senza categoria

Mercedes realizzerà impianti di produzione dedicati a auto elettriche

Mercedes realizzerà impianti di produzione dedicati a auto elettriche

La strategia di elettrificazione di Mercedes è chiara e procederà senza interruzioni con l’arrivo di tante nuove auto elettriche. L’azienda sta lavorando alla creazione di una gamma completamente a zero emissioni e non ha alcuna intenzione di rallentare questo processo oramai irreversibile. Per il futuro, uno dei progetti della casa tedesca prevede di realizzare stabilimenti interamente dedicati alla produzione di auto elettriche.

Le elettriche del futuro saranno dei progetti sempre più distinti rispetto ai modelli con motori endotermici. Per realizzarli, Mercedes concentrerà la produzione in alcuni stabilimenti in modo da ottimizzare al massimo le attività e ridurre il più possibile i costi legati alla realizzazione delle elettriche dei prossimi anni.

È importante sottolineare un dettaglio chiave della questione. Mercedes non prevede di realizzare nuovi impianti. La casa tedesca effettuerà dei corposi interventi di riconversione dei suoi stabilimenti già attivi, adeguando le linee di produzione per sostenere una completa transizione verso l’elettrico. Il processo non sarà immediato ma flessibile.

Mercedes ha, infatti, intenzione di adeguare la produzione delle auto elettriche a quelle che saranno le richieste del mercato delle quattro ruote su base internazionale. Nei prossimi anni, però, i nuovi progetti inizieranno ad essere concentrati in stabilimenti esclusivi, completamente separati dalle attuali fabbriche di auto a benzina o diesel.

Questi stabilimenti, inoltre, saranno caratterizzati da collegamenti diretti con gli impianti di produzione di batterie per velocizzare e ottimizzare ulteriormente il processo produttivo. Nel corso dei prossimi anni, le infrastrutture di produzione di Mercedes si caratterizzeranno per una vera e propria rivoluzione che seguirà l’elettrificazione della gamma. Ne sapremo di più, di certo, con il prossimo piano industriale.

Gli obiettivi di vendita delle Mercedes elettriche

Secondo le stime di Mercedes, a partire dal 2025 elettriche e ibride rappresenteranno il 50% delle vendite del marchio. Più della metà di questo 50% sarà rappresentato da elettriche a zero emissioni che, quindi, copriranno più del 25% delle vendite di Mercedes nel giro di pochissimi anni. Preparare l’infrastruttura di produzione per questa forte crescita è fondamentale.